Da giovedì 13 ottobre a domenica 16 ottobre si è svolta CAVALLIaMILANO, che apre le porte per il secondo anno consecutivo a cavalli, cavalieri, espositori e pubblico. Il polo fieristico di Rho mette a disposizione quattro enormi padiglioni per 70.000 metri quadrati al coperto e 60.000 di spazio esterno per la gioia di tutti gli appassionati.
CAVALLIaMILANO 2011 è un evento a tutto tondo dove sport, spettacoli e le novità dal mondo del cavallo, provenienti dall’intera Europa, si uniscono in un solo grande contesto interattivo. Per quattro giornate, Fieramilano Rho ha ospitato il meglio della monta western con i Campionati Italiani Open di Barrel Racing e Pole Bending, un concorso di salto ostacoli nazionale a 6 stelle e un concorso internazionale di dressage che vedono la presenza di campioni di fama mondiale.
Gli appassionati del fiero cavallo Iberico, poi, hanno avuto la possibilità di assistere con SPAGNOLIaMILANO alle performance dei migliori esemplari impegnati in competizioni di prim’ordine quale il Campionato Europeo di Doma Vaquera.
La prima edizione di ARABIaMILANO porta un soffio d’Oriente alla fiera
meneghina.
Spazio all’allevamento del cavallo sportivo italiano, con puledri che diventeranno i campioni di domani, impegnati anche quest’anno nella tradizionale rassegna CAVALLIaCONFRONTO. E ancora una tappa del Circuito ASSI (ex UNIRE) di Morfologia e del trofeo di Salto in Libertà e un concorso ippico di salto ostacoli riservato agli stalloni approvati nel performance test e alla loro progenie. Il salto ostacoli è stato protagonista anche con la Coppa Italia FISE riservata ai Campioni Regionali 2011 delle diverse categorie.
E’ tornato anche l’Horse-ball. Gli Under 16 di tre squadre europee, Francia, Portogallo e ovviamente Italia, si sono affrontati con grinta da vendere sui loro cavalli agili e veloci nella finale della Champions League.
Tra gli attesissimi inediti della seconda edizione, il Villaggio delle Razze, un’area in cui le Associazioni di Razza dei più importanti soggetti sia italiani che stranieri hanno messo in mostra i loro gioielli.

Mentre lo scorso hanno si è dato un solo accenno al rapporto Cavallo-Cane, quest’anno, sono state potenziate le dimostrazioni di attività cinofile in un campo dedicato e così che vive questa doppia passione ha potuto vedere quale deve essere il corretto approccio al cane.
Erano circa una decina le aziende di settore presente, che abbiamo voluto seguire per capire se ci sono novità anche all’interno di questo mondo.